Principali destinazioni

Galateo per occasioni

In questi tempi moderni dove la comunicazione volge sempre più al virtuale, c’è un messaggio concreto che non perde mai il suo fascino: un mazzo di fiori, una pianta fiorita sanno comunicare in modo semplice e spontaneo, con l’enorme pregio di non essere mai inopportuni. Occorre però scegliere il fiore giusto per ogni occasione: un amore da conquistare, un compleanno o un anniversario da festeggiare; un’occasione importante come la laurea o una festività da celebrare, richiedono attenzione nei dettagli e una certa sensibilità nel veicolare il messaggio giusto.

Il Galateo dei fiori nasce probabilmente nell’Ottocento quando l’espressione dei propri sentimenti passava attraverso un omaggio floreale, la cui composizione era spesso dettata da schemi prestabiliti. Oggi, il desiderio di dire qualcosa in modo speciale a qualcuno che ci sta a cuore non passa attraverso rigidi modelli ma qualche piccolo consiglio può sempre tornare utile colpire nel segno in ogni occasione.


Fiori per compleanno e onomastico

Regalare un mazzo di fiori il giorno del compleanno o onomastico della persona cara è un gesto piccolo ma di grande effetto. In queste occasioni, non è necessario prestare attenzione al colore o alla specie di fiori e piante – purché non conosciamo il fiore o il colore preferito del festeggiato – quanto piuttosto alla presentazione che deve essere di sicuro effetto.

Un’idea originale è quella di abbinare il bouquet a un regalo: le combinazioni sono tantissime e possono spaziare dalla gastronomia a un dono pensato appositamente per lei o per lui. Molto apprezzati (e adatti a chiunque) sono anche i bouquet di fiori misti e di vari colori.

Fiori per chi si ama

Regine tra i fiori, le rose sono le grandi protagoniste dei bouquet romantici destinati a stupire la donna amata e conquistarla. Regalare rose rosse comunica amore e passione che colpiscono dritto al cuore; di solito, si usa accompagnare il mazzo di rose con un gioiello, non necessariamente costoso, ma come piccolo pegno d’amore sicuramente molto apprezzato. Ecco le nostre proposte

Fidanzamento

Per rendere il fidanzamento un momento speciale si può senza dubbio riproporre l'usanza di regalare fiori all'innamorata. A questo proposito non esistono regole ben precise, basta scegliere fiori dai colori tenui e delicati: roselline rosa o bianche, non ti scordar di me, peonie rosa, viole o lillà. È inoltre cosa gradita regalare alla futura suocera un omaggio floreale, come gesto d’affetto.

Matrimonio

Sempre presenti nelle grandi storie d'amore, i fiori sono gli unici "gioielli" consentiti dal Galateo nel giorno delle nozze.

È buona regola però non inviare fiori lo stesso giorno delle nozze, perché gli sposi non avrebbero il tempo necessario per sistemarli e apprezzarli. È pertanto dono gradito un omaggio floreale il giorno prima della cerimonia o al loro ritorno a casa. Nel primo caso si possono scegliere dei fiori vistosi e importanti, dal colore chiaro, bianco o rosa, per abbellire la casa per il giorno fatidico o un’elegante pianta; nel secondo caso andrà invece bene qualsiasi composizione di fiori freschi o una pianta, per augurargli un felice futuro insieme.
Per il giorno delle nozze è poi di fondamentale importanza il bouquet della sposa. Famoso è il suo significato simbolico: infatti alla fine della cerimonia esso verrà lanciato tra le invitate nubili e chi lo riceverà, la tradizione vuole che si sposerà entro l'anno. Il galateo vorrebbe che fosse acquistato dallo sposo e consegnato alla sposa la mattina stessa delle nozze. Tra i fiori più scelti ci sono i fiori d'arancio, simbolo della fertilità e sempre più diffusi tra i bouquet. Spesso si usa sostituire questi ultimi con alcune gocce della loro essenza tra i capelli della sposa.
Tra i fiori più scelti inoltre ci sono anche i gelsomini, rose bianche, violette, fiordalisi, calle.
Per i partecipanti alle nozze, il galateo prescrive, nei matrimoni formali, il garofano bianco o la gardenia sulla giacca del tight o dell'abito scuro del padre che accompagna la figlia all'altare, così come all'occhiello dello sposo, dei testimoni e dei parenti degli sposi. A corto di idee? Ecco le nostre proposte.

Nozze d'argento e d'oro

Qualsiasi specie di fiori, nei diversi colori, è adatto a questa circostanza; l'importante è che il mazzo venga confezionato con un nastro color argento, nel caso di nozze d'argento, e con un nastro dorato, nel caso di nozze d'oro, per ricordare con gioia un anniversario importante.

Anniversari

Per tutti gli anniversari, compreso quello di matrimonio, il fiore più indicato è certamente la rosa, non importa di quale genere, specie o colore. Ecco qualche idea raffinata.

Nascita

Per la nascita di un bimbo è un gesto gradito inviare dei fiori alla mamma, per festeggiare con lei questo momento di gioia. Per il bouquet è bene scegliere dei fiori che non abbiano un profumo forte e intenso e dai colori delicati, come roselline o tulipani. Per un’idea originale, si può abbinare al bouquet anche un piccolo dono per il bimbo, come un tenero peluche o una cornice per ricordare i suoi primi giorni di vita.
È inoltre un pensiero carino far trovare alla mamma e al piccolo appena arrivato un grazioso bouquet di fiori al suo rientro a casa, per ricordarle la felicità di quel giorno.

Battesimo

Per ringraziare dell’invito ricevuto si possono inviare dei fiori ai genitori del bimbo.
La tradizione prescrive che i fiori siano bianchi, anche se oggi è un gradito omaggio festeggiare con un mazzo rosa per le femminucce o azzurro per i maschietti.

Comunione e Cresima

Quando a festeggiare la Comunione o la Cresima è un bambino/a di 8/12 anni l’ideale è donare un omaggio floreale accompagnato da un regalo a lui/lei dedicato, oppure è cosa gradita inviare dei fiori alla mamma del/la festeggiato/a. I fiori devono comunque essere necessariamente bianchi: si può scegliere tra gigli, lilium, calle o rose.

Laurea

In occasione della laurea è un vero e proprio obbligo regalare dei fiori al laureato o alla laureata. Per questo importante avvenimento sono indicati fiori fastosi e allegri, possibilmente mescolati a qualche ramo di alloro. Oggi molto richieste sono le corone di alloro, ma anche fiori rossi oppure del colore che caratterizza la facoltà in cui ci si laurea.
E non si deve dimenticare un biglietto di auguri per il “Dottore” o la “Dottoressa”!

Alla partenza

Per rendere meno difficile una partenza o per un augurio per un viaggio importante, il galateo suggerisce di inviare un piccolo omaggio floreale dai colori tenui e delicati accompagnato da un regalo che si possa tranquillamente portare in valigia come compagno di viaggio.

Al ritorno a casa

Chiunque sarà felice di trovare una stanza rallegrata da fiori, di qualunque tipo essi siano, al ritorno a casa dopo un breve o lungo viaggio. È cosa gradita accompagnare i fiori con un biglietto per accogliere chi di ritorno con dolci parole.

Ospitalità

È un dovere ringraziare chi ha offerto ospitalità inviando fiori o una pianta, immediatamente dopo il congedo. In tal modo si evita alla padrona di casa di doversi profondere in imbarazzanti ringraziamenti.

Favore ricevuto

Quando si riceve un favore, i fiori rappresentano un omaggio obbligato. È infatti un gesto gradito e molto apprezzato regalare un grazioso mazzo di fiori, una pianta o un regalo accompagnato da un omaggio floreale come segno di riconoscenza e ringraziamento.

Pranzo

Non è d'obbligo presentarsi al momento del pranzo con un mazzo di fiori in mano, come spesso accade. Si possono tuttavia inviare i fiori prima del pranzo, affinché questi possano costituire un addobbo per il centro del tavolo e per confermare la propria presenza. Se non si ha il tempo per fare ciò, si può rimediare inviando i fiori il giorno dopo il pranzo, uniti ad un biglietto di ringraziamento. Per quanto riguarda colori e specie, dipende solo dal gusto di chi ci ha invitato, nonché dall'ambiente e dall'arredamento del destinatario.

Trasloco

In molti luoghi è tradizione per chi arriva nella nuova casa ricevere una pianta fiorita con l'augurio di "giorni fortunati".

Felice guarigione

Quando una persona cara è malata fiori allegri e coloratissimi sono sempre ben graditi, purché siano privi di profumo. Se la persona malata è in ospedale si dovrà scegliere un mazzo poco ingombrante, mentre se è a casa ci si potrà sbizzarrire in un grande bouquet o in una pianta fiorita. Quando viene dimessa dall'ospedale, è un gesto d’affetto far trovare dei fiori appena arriva a casa.

Per un uomo

Regalare dei fiori ad un uomo non è poi così inusuale. Anche gli uomini amano ricevere fiori ed essere sorpresi con un omaggio floreale.
Per un uomo è consigliabile scegliere dei fiori non troppo fragili, dai colori accesi (rosso, giallo, arancio) e con una corolla dal disegno deciso (tulipani, anthurium, sterlizie). Le rose sono sempre apprezzate, ancor di più se di colore vivace.
Si può scegliere anche una pianta, che rappresenta sempre un omaggio ben gradito, ideale per arredare uffici e abitazioni.

Condoglianze

La perdita di una persona cara è un avvenimento triste e doloroso. Per esprimere le proprie condoglianze è un gesto gradito regalare alla famiglia del defunto, al momento della triste notizia, un omaggio floreale accompagnato da un biglietto per dimostrare la propria vicinanza in un momento di dolore.
Il giorno del rito funebre è un pensiero gentile inviare un cuscino o una corona di fiori prima che inizi la celebrazione.

San Valentino

Per San Valentino non possono mancare i fiori! È infatti tradizione regalare alla propria amata dei fiori: ideali le classiche ma intramontabili e sempre gradite rose rosse, simbolo dell’amore e della passione per eccellenza. E per le donne, un tocco di originalità: un regalo inaspettato per il vostro amato... fategli una sorpresa e regalategli un piccolo bouquet floreale, lo renderete felice!

Festa della donna

La mimosa dell'8 marzo è ormai una tradizione più che consolidata. Per questo non può assolutamente mancare il pensiero di un rametto di mimosa a tutte le donne presenti nella nostra vita. Anche tra amiche e colleghe è un gesto carino e sempre apprezzato. E per chi non ama festeggiare la Festa della donna, si può scegliere di donare un piccolo bouquet floreale con un tocco di colore giallo: sarà contenta di ricevere un dono “solo a Lei” dedicato.

Pasqua

Tutti i fiori primaverili sono adatti alla realizzazione di un mazzo da regalare in questa occasione: narcisi, giacinti, tulipani, ranuncoli e fiori di pesco; la scelta è decisamente vasta, il resto è lasciato al gusto personale. Per rendere il pensiero originale si può abbinare l’omaggio floreale a uova di cioccolata, in omaggio alla tradizione.

Festa del papà

Per la festa del papà qualsiasi bouquet dai colori forti e vivi è un regalo gradito. Il galateo consiglia anche di scegliere una pianta, perché dono apprezzato e ideale per essere sistemata con gioia nel proprio ufficio o studio.

Festa della mamma

Qualsiasi bouquet è adatto a questa occasione che, comunque, ricorrendo nel mese di maggio, non dovrebbe vedere mancare almeno qualche rosa. È consigliabile scegliere dei colori delicati, ad esempio ideali sono i fiori in tutte le sfumature del rosa.

Festa dei nonni

La Festa dei nonni è entrata da qualche tempo a far parte delle tradizionali festività dedicate alla famiglia ed è per questo che i fiori non possono mancare. Qualsiasi bouquet è adatto a questa occasione e anche la scelta dei colori è a proprio gusto. Anche una pianta è un omaggio gradito: un piccolo dono di cui avranno piacere a prendere cura.

Natale

Tradizionalmente si considera ben augurante il colore rosso, ma le composizioni adatte per accompagnare un regalo natalizio sono varie: agrifoglio, spighe dorate, rami con bacche, pungitopo e stelle di Natale. La scelta di tali specie non è comunque d'obbligo: anche una bella pianta verde o un mazzo di fiori freschi, purché di lunga durata, saranno sempre molto apprezzati.

Capodanno

Per Capodanno l’ideale è regalare composizioni o bouquet con vischio. Il vischio infatti è un portafortuna ed è usanza per Capodanno baciarsi sotto i suoi rami per augurarsi un nuovo anno ricco di successi.


Visita il catalogo »